Vhelade - Afrosarda

Vhelade - Afrosarda

Pubblicato in tutti gli store digitali e fisici dal 16 Giugno 2017, “Afrosarda” rappresenta il disco di debutto di Vhelade: quattordici tracce che mostrano una perfetta visione del mondo della cantante, delle sue esperienze personali ed artistiche, passando da ambientazioni di stile soul, jazz, pop a ricercate sonorita elettroniche, a tratti minimal. Il titolo di questo album, che vede anche i featuring di Tormento e di Dargen D'Amico, rende omaggio alle origini della cantante, Sardegna e Africa.
In queste canzoni si parla soprattutto di amore: un sentimento che genera vita, amore per la madre terra, per il rispetto, per le uguaglianze. In altre parole amore in una forma cosmica, senza limiti, incondizionato e profondo, privo di compromessi. Tra sensibilità ed inquietudine, ''Afrosarda'' è pieno di contenuti variegati, espressi da Vhelade, figlia d'Arte nata a Milano da padre zairese e madre sarda, che da sempre segue un'innata passione per il canto e la danza.

Il disco si apre con 'INTRO', un messaggio da scoprire in codice Morse, accompagnato da voci e ritmiche che sostengono il canto protagonista delle chitarre; un pezzo che vuole portare verso una nuova dimensione. “ IN BILICO” parla di amore profondo ed incondizionato, mentre “AFROSARDA” è una dichiarazione d'amore alla Madre Terra sarda ed un tributo alle sue origini, Zaire e Sardegna, brano che fonde parole e suoni della tradizione sarda con le ritmiche tribali Bantu ed elettroniche. L'ascoltatore del disco incontra poi una cover, “STRANIERO”, tributo a Lucio Battisti: è un pezzo forte e sensibile che veste un arrangiamento elettronico e minimale, realizzato a Berlino. Nella quinta traccia Vhelade realizza un featuring, quello con Tormento, sulle note di “NUOVO INIZIO”, a cantare l'entusiasmo e la gioia di una nuova partenza, di quella magia capace di muovere tutto, risvegliando emozioni ed energie vitali. Ne “LA NOTTE” viene espressa e riconosciuta la sofferenza di un amore folle e manipolato, che viaggia su binari opposti tradendo la fiducia più intima e profonda; “ I MIEI EROI” vuole rendere omaggio a tutti quegli eroi che giorno dopo giorno ci salvano la vita, incoraggiandoci e sostenendoci nel percorso, consapevoli e inconsapevoli, entità visibili e invisibili, ed è una traccia impreziosita da una strofa di Dargen D'Amico. Con “MAMA NANGAI  il disco si arricchisce di un brano in francese e lingala, scritto da TTB, padre di Vhelade, dedicato alle madri e alle nonne, generatrici della vita e della razza umana, portatrici di amore puro e pazienza incondizionata, in grado di prepararti alla vita e sostenerti nel cammino; “MAMA NANGAI II” ha una natura elettronica ed è nato dalla collaborazione con i System Of Survival, duo di produttori ibizenchi.
La traccia 10 è “AMORECOMEVIA” e racconta l'amore grazie al potere della la musica; “ORO NERO” afferma con fierezza la proprio natura, fatta di una forza mantenuta lontana dai compromessi e grazie alla quale ci invita a riflettere sulla bellezza che abita ogni esistenza, sempre viva anche se spesso offuscata dalle ombre che dolori e fallimenti vi gettano addosso. ”INSIEME” è il primo singolo di Vhelade e riflette sugli effetti distruttivi e annichilenti della società sull'animo umano, che riesce a risvegliarsi dal torpore attraverso l'amore per se stessi e per il tutto.
Concludono il disco “13 LUGLIO” e “OUTRO”, con il racconto della visione dell'essere dove nessuna autorità esteriore, suprema o temporale può esistere e con un brano finale che racchiude l'essenza e conclude questo viaggio introspettivo di Vhelade, caratterizzato da una filosofia propria e ben definita, che attraverso la ricerca di sonorità e concetti, rende omaggio alla razza umana e alla Madre Terra.
E' un disco con cui si può dire che Vhelade sia riuscita ad esprimere tutta sé stessa, in totale armonia.

 

afrosarda, Recensione, vhelade

Articoli correlati

Recensioni

Diaframma - “the self years”

06/11/2017 | leslie-fadlon

Pubblicato lo scorso 3 novembre, “the self years” è il titolo della raccolta “ragionata” dei diaframma: una raccolta composta da quindici brani, tutti legati all...

Recensioni

Altre di b - miranda!

02/11/2017 | leslie-fadlon

Miranda!: un titolo particolare per il terzo disco delle altre di b, in quanto rappresenta un omaggio all'omonimo capolavoro di quirico filopanti, da bologna. L'album, in...

Recensioni

Joe victor - night mistakes

31/10/2017 | leslie-fadlon

Pubblicato venerdì 13 ottobre, “night mistakes'' è il nuovo atteso disco di inediti di una band che sta già facendo molto parlare di sé, joe victor. la band si comp...

2445150 foto scattate

15483204 messaggi scambiati

719 utenti online

1144 visitatori online